9 gennaio 2017

Blazer

Il blazer è un capo di abbigliamento intermedio tra la giacca e il cardigan. È un tipo di giacca di taglio dritto e maschile, spesso a doppio petto, di tessuto in panno resistente, con bottoni metallici, tasche a toppa e taschino su cui è frequentemente applicato o ricamato uno stemma. Il blazer fa spesso parte di una divisa, come quelle tipiche di alcuni college inglesi.

Il primo blazer ha origini anglosassoni ed è legato alle divise militari, infatti la giacca a doppio petto blu con bottoni d’oro divenne l'uniforme ufficiale della Royal Navy inglese.

Caratteristici del blazer sono la silhouette sartoriale e i dettagli meticolosi.

Negli anni Ottanta le donne lo rubano letteralmente al guardaroba maschile, facendolo entrare di diritto in quello femminile, rivedendone la silhouette, facendolo diventare meno rigido e strutturato, rendendolo più femminile e oggi è uno di quei capi di abbigliamento più indossati dalle donne.

Negli ultimi anni si è assistito ad un revival del blazer, non solo quindi relegato alle occasioni formali o alle divise, ma vero e proprio capo passepartout poiché si presta per essere indossato in svariate occasioni.

È pratico: sta bene sotto il cappotto, ma se non fa troppo freddo va benissimo anche da solo come capospalla. Si adegua a tutte le figure.  È l'ideale al lavoro perché garantisce un’aria curata e autorevole.  Aggiunge eleganza a qualsiasi pezzo base, dalla T-shirt alla camicia, al pull, all'abito. È trasformista: le sue versioni sono innumerevoli, di tantissimi tessuti, tagli e fantasie senza perdere la sua identità.


2. Zara
4. H&M

0 commenti:

Posta un commento