28 maggio 2018

Cenerentola

Cenerentola è un film del 2015 diretto da Kenneth Branagh, adattamento cinematografico della celebre fiaba di Cenerentola e remake del film d'animazione del 1950.

Ella è una giovane ragazza figlia di un mercante. Dopo la morte di sua madre, suo padre si risposa e lei accoglie in casa Lady Tremaine, e le sue due figlie. Quando improvvisamente suo padre muore, Ella si ritrova relegata alla stregua di una serva ed appellata Cenerentola dalla matrigna e le sorellastre. Un giorno casualmente incontra nel bosco Kit, un ragazzo che le racconta di lavorare a palazzo al servizio del re, nascondendole la sua vera identità, ovvero che si tratta del principe. 

Emozionata da quell’incontro, decide di partecipare al ballo organizzato dai reali che hanno invitato tutte le fanciulle del regno, sperando di poter nuovamente incontrare Kit. Purtroppo la sua matrigna le proibisce di andare al ballo, strappandole l’abito che avrebbe dovuto indossare. Avvicinata dalla fata madrina, i suoi sogni diventano realtà: dentro una zucca trasformata in carrozza raggiungerà il castello e scoprirà che Kit è addirittura il principe.

Allo scoccare della mezzanotte la ragazza scappa dal ballo lasciando il principe, che non conosce il suo nome e a cui non resta altro che una delle scarpette di cristallo che Ella ha perso durante la fuga.

Viene quindi sparso un editto: la fanciulla che avesse indossato alla perfezione la scarpetta di cristallo sarebbe diventata la sposa del nuovo re. Un drappello militare giunge a casa Tremaine dove viene fatta provare la scarpetta alle sorellastre, che ovviamente non riescono a indossarla. Mentre i soldati stanno per ripartire si sente in lontananza il canto di Ella, che la matrigna cercava di tenere relegata nella torre. Kit, che si era unito in incognito al drappello, si rivela e fa liberare dalla torre Ella che finalmente può indossare la scarpetta. Ella e Kit finalmente si sposano e diventano il re e la regina più amati.


Punti Poperie: gli esterni del film sono stati girati nel Castello di Windsor.

0 commenti:

Posta un commento