21 aprile 2016

The lady - L'amore per la libertà

"The lady - L’amore per la libertà" è un film biografico del 2011 diretto da Luc Besson sulla straordinaria vita dell’attivista birmana Aung San Suu Kyi, paladina dei diritti democratici, Premio Nobel per la Pace 1991 e "orchidea d'acciaio" del movimento politico per la democrazia in Myanmar, che con la sua pacifica lotta per la libertà del suo paese e del suo popolo ha, per oltre vent’anni, sacrificato la propria libertà personale e gli affetti familiari. 

Dopo l'assassinio del padre, il generale Aung San, Suu cresce in Inghilterra e sposa il professore universitario Michael Aris da cui ha due figli, Kim e Alex. Un’improvvisa telefonata la avvisa che sua madre ha avuto un infarto ed è stata ricoverata in un ospedale in Birmania. Siamo nel 1988 e la Birmania si trovava in quel periodo attraversata da una serie di rivolte studentesche che si trasformeranno in veri e propri omicidi di massa ad opera della dittatura militare. Il popolo, infatti, insorgeva proprio contro quella giunta militare. Suu torna nel paese natale e inizia il suo lungo scontro diretto contro il potere assoluto dei generali che la temono.

Aung San Suu Kyi lotterà per la pace e per lo sviluppo della democrazia della sua nazione. Verrà messa agli arresti domiciliari e i suoi sostenitori imprigionati. Una volta vinte le prime elezioni democratiche, verrà liberata insieme ai compagni anche se tenuta sotto uno stretto e continuo controllo.

Intanto alla famiglia verrà proibito ogni tentativo di accesso al confine birmano. Nonostante la distanza, le lunghe separazioni e il regime particolarmente pericoloso ed ostile, l'amore tra la donna leader del movimento democratico in Birmania e suo marito, durerà fino alla fine, quando, nel marzo 1999, al marito venne diagnosticato un tumore che lo costringerà a recarsi in ospedale dove morirà dopo poco, esattamente il giorno del suo 53º compleanno. Aung San Suu Kyi, grazie al suo coraggio e alla sua forza, continua a proseguire la lotta non violenta e nel 2010 verrà definitivamente liberata.



0 commenti:

Posta un commento